Il Presidente Antonio Tajani annuncia l’apertura dello sportello dei finanziamenti europei in provincia di Frosinone. I Consiglieri Quadrini e Ferdinandi soddisfatti perché portavoce di questa esigenza.

La crisi economica prima e l’emergenza sanitaria dopo hanno dato un duro colpo al mondo dei liberi professionisti ma anche agli enti locali. Portavoce di questa criticità che affligge ormai da tempo il nostro territorio sono stati i due consiglieri provinciali di Forza Italia, Gianluca Quadrini e Giocchino Ferdinandi, che nella mattinata sono stati convocati nella sede nazionale del Partito da Presidente Antonio Tajiani.

“L’esigenza di oggi è quella di veicolare i finanziamenti europei, soprattutto quelli destinati al Covid derivanti da recovery fund”. In una nota il Presidente provinciale del Gruppo di Forza Italia, Gianluca Quadrini a seguito dell’incontro con il Presidente Tajani. “ Il mondo delle partite iva, dei liberi professionisti, da anni risentono della crisi che affligge il nostro paese e da troppo tempo sono tra le categorie meno tutelate. Ovviamente a peggiorare la situazione oggi c’è una crisi sanitaria in atto che ha costretto molti di loro a chiudere la propria attività. Il nostro obiettivo è quello di porre in essere le misure economiche più opportune per tutelare tali categorie e supportare gli amministratori locali affinchè possano essere costantemente aggiornati in merito alle possibilità di finanziamenti derivanti dai programmi e dai bandi europei.” “La nostra è stata una richiesta importante tanto da far annunciare dal Presidente Antonio Tajani l’apertura di uno sportello dei finanziamenti europei e recovery fund proprio in provincia di Frosinone.”

I Consiglieri Quadrini e Ferdinandi si mostrano molto soddisfatti per l’esito dell’incontro avuto a Roma, lo stesso Ferdinandi afferma – “ Siamo molto soddisfatti per questo importante confronto e soprattutto per questo presidio che in un momento di difficolta, sia per le partite iva che per gli enti locali, rappresenta una grande opportunità. Ricordiamoci che le Partite Iva sono il motore della nostra economia così come il buon governo del proprio territorio che deve avere l’opportunità di acquisire informazioni utili in tempi brevi. Vedere che la nostra richiesta è stata accolta con la notizia dell’apertura di uno sportello per i finanziamenti europei nella nostra provincia ci fa ben sperare e capire che nonostante il periodo complesso c’è ancora la possibilità di fare bene.”

Leggi tutto...

Bisogna modificare l’ultimo DPCM prolungando l’orario di apertura delle attività di bar, ristoranti – questo l’appello al Governo e ai parlamentari dell’opposizione  di Gianluca Quadrini.

“Si riveda il limite di orario per la chiusura delle attività che l’ultimo DPCM del 27 ottobre ha imposto alle ore 18” – così Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia si rivolge al Governo e ai Parlamentari di opposizione affinché modifichino l’ultimo decreto emanato relativamente all’orario di chiusura delle attività.

“Il blocco della ristorazione, dei bar, delle altre attività e di tutta la filiera che ruota intorno a queste comporta una gravissima perdita economica per tutto il Paese. Ognuno di noi è consapevole del difficile momento che ci troviamo ad affrontare e della difficile impresa per arginare una situazione che vede un virus in costante crescita ma il compito di noi amministratori è quello di aiutare e tutelare i nostri cittadini con un occhio vigile affinchè si rispettino le regole. Con la fine del look down di maggio, gli imprenditori di questo settore si sono dimostrati persone responsabili, rispettando i protocolli sanitari che la normativa imponeva. Le attività sono state organizzate per un’apertura in totale sicurezza, sono stati investiti soldi per le sanificazioni, limitati in maniera considerevole i posti a sedere, è stata prestata massima attenzione al rispetto delle distanza. Seppur si è ripresa l’attività non a pieno regime, nel corso di questi mesi la voglia di lavorare ha prevalso sullo sconforto, quello stesso sconforto che oggi purtroppo si legge sul volto di ognuno dei commercianti chiamati a fare i conti con il nuovo decreto.”

In conclusione Quadrini si appella al buon senso del Governo e affinchè i parlamentari dell’opposizione si facciano sentire – “ Queste piccole imprese rappresentano dei presidi economici per il nostro paese e a volte, soprattutto nelle piccole realtà, sono l’unica fonte di reddito. La chiusura anticipata significa togliere un gran parte degli incassi e non è giusto. Per questo chiedo che venga rimodulato il decreto, prolungando l’orario di apertura di queste attività. Con la disperazione e la rabbia che sta crescendo, continuare con questa linea sarebbe una scelta disastrosa. La condanna a morte per migliaia di imprese sta causando una nuova emergenza che insieme al ritorno della pandemia sta mettendo in ginocchio un Paese bello e amato come il nostro. Ridiamo respiro alla nostra gente.”

Leggi tutto...

Coronavirus – Quadrini “ il  118 deve svolgere esclusivamente servizio di emergenza-urgenza”

“Ad aprile, durante la prima fase dell’emergenza Covid ho denunciato quanto stava accadendo nel nostro sistema sanitario d’urgenza. Oggi, a distanza di qualche mese, ci troviamo di fronte ad una situazione pressochè simile, i contagi risalgono in maniera esponenziale, il sistema sanitario rischia di collassare e i mezzi del 118 vengono ancora utilizzati come taxi per il trasporto dei pazienti risultati positivi ma guariti.” A denunciare quanto accade nel nostro sistema sanitario è, ancora una volta, Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia, ribadendo il ruolo fondamentale svolto dai medici, infermieri e autisti durante questa fase di emergenza e richiamando le istituzioni a prendere provvedimenti immediati.

“Il sistema del 118 deve essere assolutamente potenziato e messo nella condizione di poter operare in situazioni idonee, visto il lavoro delicatissimo e preziosissimo che svolgono gli operatori , continuamente a stretto contatto con pazienti che rappresentano una potenziale minaccia per la loro salute. È impensabile che in una fase delicatissima, con un’emergenza sanitaria mondiale in corso, i mezzi di soccorso del 118 vengano utilizzati come servizio taxi per il trasferimento a casa di pazienti guariti ma ancora positivi. Come può la Regione Lazio, il Presidente Zingaretti, permettere un indebolimento tale di una macchina così importante in momento così tragico per la sanità? L’utilizzo delle ambulanze del 118 deve essere impiegato solamente ed esclusivamente per il servizio di emergenza- urgenza. La Regione trovi il modo più idoneo per trasferire i pazienti infetti o potenzialmente infetti evitando il sovraccarico di questo servizio”

“Ci troviamo di nuovo di fronte ad un virus che sta prendendo il sopravvento. Abbiamo notizia che numerosi dipendenti del 118 si stiano contagiando e per questo si registrano gravissime difficoltà dovute anche alla consistente carenza di personale.” In conclusione Quadrini – “Chiedo, con la massima urgenza che le istituzioni prendano provvedimenti a riguardo e che il 118 venga dispensato dal servizio navetta e che torni ad occupare quel ruolo importantissimo di che lo ha sempre contraddistinto proteggendo il personale sanitario che oggi più che mai è esposto ad un rischio elevatissimo.”

Leggi tutto...

Comuni RICICLONI 2020 – tra i vincitori in provincia di Frosinone Aquino, Sant’Ambrogio sul Garigliano, Colle San Magno.

Anche quest’anno Legambiente stila la classifica dei Comuni Ricicloni della provincia di Frosinone. Sant’Ambrogio sul Garigliano, Colle San Magno e Aquino ricevono il plauso dal Commissario della XV Comunità Montana e Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia, Gianluca Quadrini – “ Congratulazioni ai sindaci Sergio Messore di Sant’Ambrogio sul Garigliano, Antonio Di Adamo di Colle San Magno e Libero Mazzaroppi di Aquino per essere rientrati tra i comuni Ricicloni della provincia di Frosinone. Questo grandioso risultato è frutto di una buona amministrazione unitamente alla collaborazione e al senso civico dei cittadini. Questo risultato è senza dubbio frutto di una politica volta all’interesse e al bene esclusivo del proprio territorio ma soprattutto al rispetto e alla responsabilità verso la propria comunità.”

Leggi tutto...

Gianluca Quadrini – “assolutamente favorevole al rinvio del concorso per i posti nella scuola e invito il Vice Presidente Antonio Tajani a farsi sentire nei confronti del Ministero dell'Istruzione"

 
A poco meno di 24 ore dall’inizio dei concorsi straordinari per i posti nella secondaria, anche il Presidente del Gruppo provinciale di Forza Italia di Frosinone, Gianluca Quadrini, chiede con forza al suo partito nella persona del Vice Presidente Antonio Tajani di farsi sentire nei confronti del Ministero dell’Istruzione e al Governo di rinviare le prove scritte, vista l’emergenza sanitaria che sta colpendo il paese. In una nota  afferma – “ Ritengo molto  rischioso, con un’emergenza sanitaria in corso, procedere con le prove per il concorso straordinario per l’immissione in ruolo dei docenti della scuola secondaria di primo e secondo grado. Per questo,  chiedo, in qualità di Capogruppo Provinciale di Forza Italia di Frosinone, al Vice presidente Tajani di impegnarsi affinchè si attui il rinvio al fine di tutelare i migliaia di partecipanti che dovranno sostenere questa prova. In un anno scolastico, gia precario a causa delle innumerevoli difficoltà che stiamo affrontando, non possiamo permetterci di esporre i docenti ad un rischio contagio, che in tali contesti risulta essere molto elevato. A tutela del personale scolastico e di tutte le persone coinvolte chiediamo che vengano maturate delle date ulteriori. Inoltre, lo slittamento della data attuerebbe quel processo di stabilizzazione dei docenti precari e degli specializzati su sostegno in modo da poter garantire al sistema scolastico la copertura dei posti vacanti.”


La decisione da parte del Consiglio dei Ministri, riaccende la polemica riguardo l'ampliamento della discarica nel sito di Roccasecca provocando le inevitabili reazioni di dissenso da parte delle forze politiche a difesa del proprio territorio di appartenenza. “Nonostante la sentenza del Tar, che annullava il procedimento di autorizzazione del V bacino a Roccasecca, accogliendo il ricorso presentato dallo stesso Comune contro la Regione, è arrivata, in questi giorni, come una doccia fredda e a gran sorpresa, la decisione da parte del Consiglio dei Ministri di procedere con l’ampliamento della discarica.” - Così Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo provinciale di Forza Italia e Commissario della XV Comunità Montana interviene sull’argomento mostrando molta preoccupazione per quelle che sono le conseguenze che il nostro territorio è costretto ad affrontare. “La richiesta della Regionale Lazio, di ampliare la discarica di Cerreto” – continua Quadrini – “è l’ennesimo atto mal sano di cattiva gestione attuata per risolvere la carenza di impianti a Roma. Più volte, nel corso di questi anni sono sceso in campo, promuovendo incontri e manifestazioni perché sono sempre più convinto che la sinergia tra gli enti, le istituzioni, i sindaci e i cittadini diventa fondamentale quando si tratta di salvaguardare la nostra salute e tutelare il nostro territorio. La Regione oggi deve assumersi questa responsabilità: tutelate i suoi cittadini che, ormai esausti e preoccupati per le conseguenze che possono influire sulla loro salute, chiedono che vengano attuati provvedimenti concreti.”

In conclusione – “ Siamo vicini al Sindaco di Roccasecca, Giuseppe Sacco, a tutta la sua amministrazione e i suoi cittadini. Io mi batterò affinchè la nostra provincia e questa città non venga abbandonata, non possiamo più permettere che diventi la discarica della capitale. Restituiamo a questo territorio la giusta dignità che merita e soprattutto ridiamo ai cittadini la possibilità di respirare aria pulita

I miei migliori auguri a Giovanni Acampora – così Gianluca Quadrini si congratula con il nuovo Presidente della Camera di Commercio Frosinone-Latina

La Presidenza della Camera di Commercio di Frosinone-Latina è stata assegnata a Giovanni Acampora che supera con uno scarto di otto voti il Marco Pigliacelli. In occasione il Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia, Gianluca Quadrini, si complimenta con il nuovo eletto –“ Voglio fare i miei più cari auguri e le mie congratulazioni a Giovanni Acampora. Uomo stimato che ha dimostrato nel tempo competenza e professionalità e che oggi è stato scelto per dirigere uno degli enti camerali più importanti di Italia. Al lui rivolgo le mie più sentite congratulazioni con la certezza che condurrà il suo lavoro in maniera eccelsa”

Leggi tutto...

QUADRINI: “ORGOGLIOSO DI STARE IN FORZA ITALIA E AL FIANCO DEGLI AMMINISTRATORI”

Francamente resto allibito nel leggere e nell’ascoltare, più o meno velatamente, il seguente messaggio: ma Gianluca Quadrini fa ancora parte di Forza Italia? Per quale motivo non dovrei farne parte adesso e in futuro? Ho sempre lavorato per Forza Italia: contribuendo in ogni campagna elettorale per ottenere più voti possibile. Alle comunali per esempio. Ma anche alle europee, quando ho convogliato i miei consensi sul candidato del Basso Lazio. Sono presidente del gruppo provinciale di Forza Italia e tutte le iniziative avvengono sotto la bandiera degli “azzurri”. Con orgoglio, determinazione, umiltà e convinzione. Perché aprire delle sedi di Forza Italia a Sora, peraltro alla presenza del vicepresidente nazionale Antonio Tajani, dovrebbe essere un atto ostile al partito? Sinceramente mi sembra di stare su Scherzi a Parte. Evidentemente sono ingombrante e permettetemi la battuta: non soltanto fisicamente ma anche politicamente.
Detto questo, credo che tutti dobbiamo sforzarci per essere al fianco dei nostri amministratori locali, sindaci e consiglieri comunali. Sono loro a fare la differenza, sono loro a stare in trincea. Insieme al collega consigliere provinciale Gioacchino Ferdinandi avevamo programmato una serie di incontri con gli amministratori locali “azzurri”, ma il dilagare dei contagi dovuti alla pandemia Covid-19 ha rallentato questo tipo di iniziativa. A proposito: va stigmatizzato il comportamento (politicamente pavido, insulso e tipico dello scaricabarile) del premier Giuseppe Conte e del suo Governo giallorosso. Hanno vergognosamente “scaricato” sui sindaci decisioni difficili, delicate e impopolari che loro non hanno gli attributi per prendere. E chi è di centrodestra sul serio non può che prendere le distanze da certe decisioni. Ragione per la quale rinnovo la completa vicinanza ai sindaci del nostro territorio. Concentriamoci sui problemi veri e seri, non sulle alchimie di vede “ombre” ovunque. La ricetta del sottoscritto è sempre la stessa: concretezza e voti sul territorio. Non esiste altra ricetta.

 

Leggi tutto...