Sora: Gianluca Quadrini si congratula con Francesco Marchione, tra i primi vaccinati della zona di Sora.

Tra i primi vaccinati della zona di Sora, Francesco Marchione, 38 anni, coordinatore del personale della Cooperativa San Paolo della Croce, in prima linea nel primo soccorso Ares 118 di Roma, Latina, Frosinone e province annesse. A congratularsi con il giovane operatore sanitario il Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia e Commissario della XV Comunità Montana, Ing. Gianluca Quadrini – “un gesto di grande responsabilità quello di Francesco Marchione, mi congratulo con lui perché è un esempio per tutti noi, una speranza di lasciarci alle spalle questo periodo che ha segnato inevitabilmente le nostre vite. Invito tutti a riflettere su quanto sia importante vaccinarsi, per proteggere se stessi e gli altri e riuscire finalmente ad arrestare la curva dei contagi perché c’è un numero di persone spaventoso che oggi combatte contro questo virus e purtroppo un altrettanto numero spaventoso di persone che pur volendolo sconfiggere non ce l’hanno fatta.”

“Privare i neonati della possibilità di una vita normale è un fatto inaccettabile” – con queste parole Gianluca Quadrini commenta la cancellazione del finanziamento dello screening neonatale.

A seguito della discussione sollevata dalla Senatrice, Forza Italia Berlusconi Presidente - UDC, Paola Binetti del rischio che venga eliminato dalla Legge di Bilancio il finanziamento dello screening neonatale è un fatto che ha scosso la sensibilità e gli animi di molte persone. Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia commenta questa decisione come inaccettabile e vergognosa – “Privare i neonati della possibilità di una vita normale o addirittura privare loro della possibilità di sopravvivere è un fatto inaccettabile e vergognoso. Un finanziamento di 5 milioni di euro, approvato dalla V Commissione di Bilancio e dal Ministero della salute, rischia di essere eliminato su richiesta della Ragioneria di Stato che ritiene il livello del finanziamento superiore rispetto alle prestazioni obbligatorie previste. Come si può pensare di sottrarre fondi destinati a salvare vite di piccoli indifesi? Come si può essere insensibili e far prevalere l’aspetto burocratico di fronte alla tutela della salute dei cittadini? Si tratta di un investimento prezioso che darebbe la possibilità di arrivare a diagnosi più veloci, migliorando l’aspettativa di vita e anche la qualità dei piccoli pazienti. Per non parlare del cospicuo risparmio che il Servizio sanitario avrebbe. Mi unisco alle considerazioni della Senatrice Binetti e spero, che oltre me, ci siano altre persone che si batteranno affinchè questa gravissima decisione non diventi realtà. Faccio appello alle forze politiche perché ci si opponga in maniera concreta contro questa manovra che cancellerà una parte del futuro del nostro Paese. La politica è responsabile e ha il dovere di tutelare la salute di questi piccoli pazienti.”

Gianluca Quadrini annuncia l’apertura del bando della Comunità Montana al Servizio Civile Universale 
 
Gianluca Quadrini, Commissario della XV Comunità Montana in una nota - “Da quest’anno la Comunità Montana apre il bando al Servizio Civile Universale che prevede una serie di progetti per avvicinare i giovani, sia con minori opportunità, ragazzi con basso reddito o bassa scolarizzazione o con disabilità, e non, al mondo del servizio civile. Gli aspiranti operatori volontari devono presentare la domanda di partecipazione attraverso la Piattaforma Domanda on line (DOL). Sul sito della Comunità Montana sono disponibili tutte le informazioni necessarie per presentare la domanda, per i posti disponibili, per i requisiti di accesso e tutte le informazioni utili per i giovani volontari affinché possano essere indirizzati a compiere la scelta giusta. Ricordo, inoltre, che la domanda deve essere presentata entro e non oltre il giorno 8 febbraio alle ore 14:00.”

Leggi tutto...

Tajani in Ciociaria - Gianluca Quadrini esprime grande soddisfazione per la visita dell’europarlamentare in Ciociaria.

Nella giornata di sabato 19 dicembre, l’On. e vice presidente di Forza Italia Antonio Tajani, fa visita in Ciociaria iniziando da Pontecorvo, accolto dal Primo cittadino Rotondo, dal Presidente del consiglio Mulattieri e dal Sindaco di Piedimonte San Germano e Consigliere Provinciale, Ferdinandi. Dopo la prima tappa della giornata si é proseguiti verso Sora, dove, il Sindaco De Donatis lo ha accolto in comune per poi proseguire il suo tour sorano all’istituto paritario Iltalo Baglione e infine inaugurando la sede di Forza Italia Gruppo Provincia di Frosinone. Chiude il suo giro ciociaro nelle cittá di  Arpino e Monte San Giovanni Campano. Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia esprime la sua grande soddisfazione per l’incontro e la presenza dell’europarlamentare - “La visita dell’On Tajani nelle città di Pontecorvo, Sora, Arpino e Monte San Giovanni Campano segna l’importanza di avere referenti diretti di partito per risolvere le problematiche del territorio. Infatti, durante le sue tappe, nella giornata di sabato, oltre allo scambio di auguri di Natale con Sindaci, amministratori e cittadini, il vice presidente Tajani ha parlato di aiuti al settore agricolo, industriale e sociale e di quanto la politica deve dare risposte concrete al territorio. A Sora,  insieme al Sindaco De Donatis, che ha voluto accogliere l’Onorevole in comune, si é prontamente affrontato l’importantissimo tema della sanitá e delle problematiche che ruotano attorno alla politica cittadina, in considerazione anche delle prossime votazioni nella cittá. La visita del Vice Presidente Tajani, in Ciociaria, é un grande evento perché dimostra come un referente del territorio, nonostante le problematiche del Covid sia  vicino alla gente. Ad Arpino, ha fatto visita ad un importante azienda del territorio, fiore all’occhiello dell’economia italiana, incalzando ed affrontando la tematica della grave crisi economica e sanitaria che invade il nostro paese a seguito della pandemia. Un tour natalizio chiuso a Monte San Giovanni Campano dove è avvenuto il Brindisi natalizio, alla presenza di numerosi amministratori e sindaci del territorio, nonché simpatizzanti e altri cittadini. Tajani ha rinnovato a tutti noi gli auguri di un sereno Natale.”

Non sono mancati i complimenti da parte dell’Onorevole ai giovani di Forza Italia, ai  referenti territoriali, la Vicecoordinatrice Regionale Martina Sperduti e il Coordinatore Provinciale Matteo Conti per l’ottimo lavoro che stanno svolgendo insieme ai tanti ragazzi del movimento giovanile per il rilancio di Forza Italia in Ciociaria.

In conclusione il Presidente Quadrini afferma - “ la crescita dei consensi che riportano i vari sondaggi, Forza Italia quasi al 9%, indica l’importanza di un’area moderata al centro. L’Onorevole Tajani ha ribadito come noi siamo un partito liberale, garantista aperto al confronto e  alla discussione. La sua presenza nel nostro territorio garantisce a tutti noi che non siamo soli ma la il nostro partito c’è ed é di fianco ai cittadini.”

“Quelle dell’europarlamentare Ciocca sono parole che non meritano considerazione” - così Gianluca Quadrini esprime la sua indignazione.

 

A seguito delle affermazioni dell’europarlamentare Angelo Ciocca sulla distribuzione dei vaccini, per cui secondo la sua tesi avrebbe diritto al vaccino più un lombardo che un laziale, il Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia, Gianluca Quadrini, reagisce in una nota – “trovo veramente di cattivo gusto le dichiarazioni dell’europarlamentare Ciocca che fa politica sulla salute degli italiani. È impensabile che si possa sostenere una tesi in cui la distribuzione dei vaccini possa avvenire su base economica per cui la Lombardia “motore di tutto il Paese” ha più diritto della regione Lazio nell’erogazione dei vaccini. Ogni regione, ogni paese, ogni cittadino deve difendere il diritto alla salute e noi, uomini politici, abbiamo il dovere di tutelarla, indistintamente dalla regione di appartenenza o dal colore politico e tantomeno dal tessuto sociale. Il vaccino è la speranza che noi italiani, ma non solo, abbiamo per uscire da un periodo così buio per riprendere quella normalità che ci è stata tolta.”

Come è possibile bloccare gli interventi al Santa Scolastica di Cassino a causa della mancanza di anestesisti? Gianluca Quadrini fa un appello al Dirigente della ASL di Frosinone Pierpaola D’Alessandro.

Da alcuni giorni a preoccupare e ad aggravare la situazione sanitaria del nostro territorio c’è la mancata disponibilità di anestesisti nell’ospedale Santa Scolastica di Cassino. A mostrare perplessità e preoccupazione, anche il Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia, Gianluca Quadrini, che in una nota afferma – “ho affrontato l’argomento del Santa Scolastica, già alcuni mesi fa, quando a causa della mancanza di personale infermieristico si stava assistendo al collasso dell’intera struttura. Oggi mi appello di nuovo alla ASL di Frosinone nella persona del Dirigente Pierpaola D’Alessandro, chiedendo come sia possibile che si possano, in piena emergenza sanitaria, bloccare gli interventi in un ospedale, come il Santa Scolastica di Cassino, a causa della mancanza di anestesisti? Una crepa che si sta espandendo ormai, una situazione che ormai va avanti da lungo tempo, per cui ritengo indispensabile che si faccia un’analisi, concentrandosi su queste gravi carenze in modo da prendere quei tempestivi provvedimenti che si sarebbero dovuti attuare già da alcuni mesi dietro. Io confido nel Dirigente D’alessandro, perchè la ritengo persona capace e perchè sta portando nella ASL di Frosinone innovazione e ordine. Mi appello a lei perchè sono convinto che saprà prendere in mano questa delicata ed urgente problematica e risolverla al meglio per l’interesse e la tutela dei cittadini.”

Leggi tutto...

Il Presidente Zingaretti, riconosca lo stato di calamità naturale per tutto il territorio della nostra provincia” – così in una nota Gianluca Quadrini a seguito dell’ondata di maltempo di questi giorni.

Danni e disagi per l’ondata di maltempo che ha colpito la provincia di Frosinone in questi giorni. Il Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia e Commissario della XV Comunità Montana, Gianluca Quadrini, in una nota chiede al Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il riconoscimento dello stato di calamità naturale – “Il nostro territorio, ancora una volta è stato protagonista dei danni causati dall’ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Ciociaria in questi giorni. Conseguenze pesantissime, con ingenti danni e enormi disagi per la popolazione, nonostante gli interventi tempestivi degli enti locali. Non è la prima volta che il nostro territorio si trova di fronte ad uno scenario simile. A rischio viene messa la sicurezza dei cittadini, senza contare i gravi danni alle coltivazioni e all’intero assetto del territorio. Per questo ritengo necessario che ci sia un tempestivo e immediato intervento da parte delle istituzioni e che quindi, il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti,

Leggi tutto...

Non possiamo e non dobbiamo nasconderci dietro un dito: la coalizione di centro­destra in provincia di Frosinone non si riunisce da un’etern­ità. Come si fa a pa­rlare di unità?». È quanto afferma Gianl­uca Quadrini, capogr­uppo di Forza Italia alla Provincia. Ril­eva: «Però dobbiamo cercare di invertire la rotta e ritrovare quell’unità che i nostri elettori vogl­iono. In primavera ci sono le comunali e le provinciali. Abb­iamo la possibilità di vincere ovunque. Ma per fare questo dobbiamo anche ragion­are in un’ottica amp­ia. Ci sono importan­ti novità delle quali non possiamo non tenere conto. Per ese­mpio la nascita della Camera di Commercio del Basso Lazio, un “gigante” sul piano della rappresentan­za economica e assoc­iativa. Nei prossimi mesi verrà costitui­to il Consorzio indu­striale regionale un­ico. Voglio dire che il mondo delle impr­ese e del lavoro sta cambiando velocemen­te e noi dobbiamo pa­rlare a questo modo. Semplificando, si potrebbe dire che dob­biamo tornare a parl­are al popolo delle partite Iva per esem­pio. Ma anche ai pic­coli e medi imprendi­tori, agli artigiani, agli agricoltori. Tenendo presente che esiste un livello di confronto, la Came­ra di Commercio del Basso Lazio, diverso rispetto al passato­». Continua Gianluca Quadrini: «Insieme agli alleati di Lega e Fratelli d’Italia dobbiamo lavorare a coalizioni ampie e con una forte partec­ipazione delle liste civiche. Mi riferis­co alle comunali ma pure alle provincial­i. Ma è evidente che dovremo essere capa­ci di rappresentare le istanze di catego­rie economiche, soci­ali e lavorative mes­se in ginocchio da dieci mesi di pandemi­a. Abbiamo perso fin troppo tempo, rimet­tiamoci in moto e to­rniamo a vincere ovu­nque. Sarà questo il modo migliore per preparare poi i succe­ssivi appuntamenti. Perché ho la sensazi­one che alla fine ci sarà il ritorno ant­icipato alle urne per le politiche e per le regionali».