Omicidio a Frosinone: Gianluca Quadrini incoraggia campagne di sensibilizzazione e sollecita interventi delle istituzioni

“Il sorriso di Romina, spento a 36 anni da un ex fidanzato che non accettava la fine della loro relazione, ha colpito terribilmente le nostre comunità” – così Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Consiliare della Lega, afferma riguardo l’uccisione di Romina De Cesare. “Una storia di assurda violenza che purtroppo si somma a tante altre accadute nell’ultimo anno. Leggi, attenzione mediatica e politica – dichiara Quadrini - non bastano ad azzerare questo numero impietoso di femminicidi. Il mio appello è quello di continuare a promuovere campagne di sensibilizzazione a supporto di tutte le donne che subiscono diversi tipi di violenze, che siano esse fisiche o psicologiche, affinché capiscano di poter sempre rivolgersi a qualcuno e affinché riflettano su un’insindacabile logica: un amore che perseguita, umilia, offende, maltratta non è amore e a volte può portare a tragiche conseguenze.” In conclusione, Quadrini esorta le istituzioni - “Sollecito, inoltre, le istituzioni ad interventi mirati ed immediati, al fine di fermare sul nascere qualsiasi tipo di violenza.”

Sin Valle Del Sacco, il consigliere Provinciale, Gianluca Quadrini, scongiura altra burocrazia che azzera lo sviluppo delle imprese. 
Dopo il caso Catalent, il Presidente  del Gruppo Consiliare della Lega e Presidente della Commissione Ambiente, Gianluca Quadrini, interviene sulle ultime notizie che interessano l’area del Sin  alle del Sacco -“apprendo, nelle ultime ore, che il Presidente Zingaretti si ə pronunciato riguardo il ridimensionamento dell’area del Sin e la semplificazione delle procedure atte a ricevere le necessarie autorizzazioni per le aziende. Mi auguro che queste non rimangano  solo parole. Le nostre imprese hanno bisogno di certezze e interventi celeri. Il caso Catalent è stato il chiaro esempio di come la burocrazia a stia azzerando l’economia e la ripresa di un territorio. Scongiuro che accada di nuovo. Purtroppo il sito della Valle del Sacco è da anni attenzione ti e oggetto di discussione a causa di elevati livelli di inquinamento. Questo ha messi in sofferenza le aziende che gravidano attorno a quest’area. Oggi- conclude Quadrini- bisogna dare loro garanzie per ripartire tutelando la salute di ognuno. Noi della lega siamo disponibili e aperti al confronto per salvaguardare il futuro del nostro territorio.”

Licenziamenti Pam Panorama - il Presidente del Gruppo Consiliare della Lega, Gianluca Quadrini, dalla parte dei lavoratori della provincia.

 

Una notizia che interessa centinaia di lavoratori della nostra provincia, quella dei licenziamenti da parte dell’azienda Pam Panorama, che sta scadendo non poche polemiche. Ad intervenire sulla questione, dichiarandosi dalla parte dei lavoratori e pronto a confronti costruttivi, è Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Consiliare della Lega e Presidente della Commissione Ambiente della Provincia di Frosinone che commenta - “La notizia dei licenziamenti da parte dell’azienda Pam Panorama è il riassunto della crisi che incalza giorno per giorno nel nostro paese. Gli esuberi previsti dall’azienda coinvolgono, purtroppo, anche i punti vendita della nostra provincia, come Cassino e Alatri, segno che qualcosa non sta funzionando. Vero che siamo in un momento particolare dal punto di vista dell’aumento dei costi delle materie prime ma è pur vero che l’organizzazione aziendale ha preso decisioni in merito al futuro delle tante famiglie senza sedersi ad un tavolo e trovare una soluzione che scongiurasse questi licenziamenti. Oggi è il momento di proteggere il lavoro, di agevolare le imprese per far ripartire la nostra provincia. I dati di sviluppo e occupazione locale richiedono molta attenzione. E le azioni intraprese, oggi, da questa azienda sono un altro campanello di allarme per il nostro territorio. Per questo ritengo assolutamente necessario mettere in atto un piano commerciale che sia rivolto sopratutto a tutelare il lavoro e il futuro di tante famiglie. Un piano che sia chiaro e condiviso, diverso dalla totale assenza di indicazioni circa i criteri adottati dall’azienda per giungere a tale quantificazione di esubero. Pertanto, in qualità di Presidente del Gruppo Consiliare della Lega in Provincia, do la mia disponibilità al confronto e al dialogo per un piano di rilancio concreto che tuteli i nostri lavoratori e le loro famiglie.”


Pagina Facebook Gianluca Quadrini

Pagina Facebook XV Comunita Montana Valle del Liri