“É necessario ripristinare il Drive in di Sora” é quanto affermato da Gianluca Quadrini a seguito della sospensione del servizio.

 

I danni provocati dal maltempo dei giorni scorsi hanno causato la sospensione delle attività presso il Drive in di Sora, trasferendo  tutti coloro che necessitano di effettuare tamponi molecolari e antigienici presso la struttura di Cassino. A chiedere che venga ripristinato il prima possibile il presidio sorano  facendo appello alla sensibilità della Dott.ssa Pierpaola D’Alessandro, nuovo direttore della Asl di Frosinone é Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia che in una nota afferma - “abbiamo assistito in questo periodo a ore di coda davanti il Drive in di Cassino da parte di cittadini in attesa di effettuare un tampone, mandando in tilt il traffico locale e i centralini telefonici per effettuare le prenotazioni. É evidente che il sistema presenta già così grosse carenze e sofferenze. Andare a soffocarlo  con ulteriori prenotazioni da parte dei cittadini di Sora comporterà un inevitabile collasso del servizio. É necessario che venga ripristinato con urgenza e immediatezza il Drive in di Sora. Bisogna decongestionare  i punti in cui vengono effettuati i tamponi nella nostra provincia se vogliamo che il sistema sanitario, oltre alle criticità che già presenta, non venga penalizzato ulteriormente. Faccio appello al  nuovo direttore della Asl di Frosinone, la Dott.ssa Pierpaola D’Alessandro, affinché la sua sensibilità mostrata fino ad ora possa essere messa in pratica anche sull’ospedale di Sora e nel ripristino del servizio.”

 

“È ora che nella nostra provincia si inizi a respirare aria pulita” Con queste parole Gianluca Quadrini ritorna a difesa del territorio.

 
A seguito dell’incontro  avvenuto a Roma, in Piazza Montecitorio, per discutere sulla problematica ambientale che affligge il territorio della Provincia di Frosinone, il Presidente della XV Comunità Montana e Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia, Gianluca Quadrini, interviene sull’argomento, mostrando molta preoccupazione ma pronto e deciso a sostenere la tutela del territorio – “Nel corso di questi anni mi sono fatto portavoce della problematica ambientale  promuovendo incontri e coinvolgendo enti, istituzioni, sindaci e cittadini affinchè riuscissimo, insieme, a trovare una soluzione per salvaguardare e tutelare  la salute nella nostra Provincia. Ma, ancora una volta, si accende la luce sulla discarica nel sito di Roccasecca. La sua presenza diventa sempre più motivo di preoccupazione a causa del tasso di inquinamento  molto elevato e i cittadini chiedono, a giusta causa, garanzie a tutela della salute con interventi celeri e concreti. Per questo, a Roma, alla presenza del Vice Presidente di Forza Italia, Antonio Tajani e del Senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, io e l’amico Consigliere Provinciale di Forza Italia e Sindaco Gioacchino Ferdiandi, abbiamo partecipato insieme agli altri Sindaci del territorio ad una manifestazione a Piazza Montecitorio per porre l’attenzione sull’argomento e mostrare vicinanza ai comuni della bassa Provincia che vivono questa problematica. Il nostro impegno sarà quello di non abbassare la guardia ma vigilare e sollecitare le istituzioni a non abbandonare il nostro territorio. Ringrazio il Vice Presidente Tajani e il Senatore Gasparri per essersi prontamente attivati affinche questa terra non venga menzionata per un disastro ambientale ma solamente per le sue bellezze e le preziose risorse che offre.”
 
A sostegno della Provincia anche i due deputati di Forza Italia l’onorevole Alessandro Battilocchio e l’Onorevole Alessandro Cattaneo, che si sono mostrati vicini a tutto il territorio e pronti ad intervenire a sua difesa presenti con noi all'incontro.
 
All’incontro era presente anche il consigliere Provinciale e Sindaco di Piedimonte San germano Gioacchino Ferdinandi, che dichiara – “sono molto preoccupato per le conseguenze, a livello ambientale,  che il nostro territorio deve sopportare a causa della cattiva gestione dei rifiuti da parte della Capitale. Mostriamo la nostra vicinanza  al Sindaco di Roccasecca, Giuseppe Sacco, e ai suoi cittadini, e alle altre zone interessate, non lasciandoli soli ma battendoci affinche la nostra Provincia non diventi la discarica della capitale. Questo territorio deve riacquistare la sua dignità, noi abbiamo il dovere di difenderlo.”

In attesa del vaccino si spera nel plasma iperimmune. Gianluca Quadrini,  chiede al Ministro della Salute Speranza meno burocrazia e campagne di sensibilizzazione.

“Una campagna di sensibilizzazione che coinvolga tutti i soggetti guariti dal Coronavirus e che posseggono ancora preziosi anticorpi necessari a curare i malati di Covid.” Con queste parole il Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia, Gianluca Quadrini, si rivolge al Ministro della Salute Speranza e agli organi di Governo, affinchè vengano attivate delle campagne volte a procurare plasma iperimmune per curare i malati di Covid-19.

“Abbiamo a disposizione dei dati che ci permettono di stilare delle statistiche positive di come il plasma iperimmune sia efficace in una grande percentuale di pazienti malati di Covid. Sappiamo che non è un vero e proprio farmaco ed è del tutto in via sperimentale ma potrebbe essere utilizzato come terapia d’emergenza. Siamo in una fase in cui si registra un’accelerata del virus giorno dopo giorno, in cui gli ospedali sono ormai al collasso e gli operatori sanitari stremati. Allora mi rivolgo al nostro ministro della salute, Speranza, e chiedo perché non attivare delle campagne di sensibilizzazione di raccolta del plasma affinchè un gesto di altruismo possa salvare molte vite? Perché ancora tutta questa burocrazia che ruota attorno ad un’iniziativa da intraprendere con urgenza? In attesa del vaccino, il plasma iperimmune continua ad essere una fonte di speranza così come i pazienti guarite sono una straordinaria risorsa.”


Pagina Facebook Gianluca Quadrini

Pagina Facebook XV Comunita Montana Valle del Liri