QUADRINI: “ORGOGLIOSO DI STARE IN FORZA ITALIA E AL FIANCO DEGLI AMMINISTRATORI”

Francamente resto allibito nel leggere e nell’ascoltare, più o meno velatamente, il seguente messaggio: ma Gianluca Quadrini fa ancora parte di Forza Italia? Per quale motivo non dovrei farne parte adesso e in futuro? Ho sempre lavorato per Forza Italia: contribuendo in ogni campagna elettorale per ottenere più voti possibile. Alle comunali per esempio. Ma anche alle europee, quando ho convogliato i miei consensi sul candidato del Basso Lazio. Sono presidente del gruppo provinciale di Forza Italia e tutte le iniziative avvengono sotto la bandiera degli “azzurri”. Con orgoglio, determinazione, umiltà e convinzione. Perché aprire delle sedi di Forza Italia a Sora, peraltro alla presenza del vicepresidente nazionale Antonio Tajani, dovrebbe essere un atto ostile al partito? Sinceramente mi sembra di stare su Scherzi a Parte. Evidentemente sono ingombrante e permettetemi la battuta: non soltanto fisicamente ma anche politicamente.
Detto questo, credo che tutti dobbiamo sforzarci per essere al fianco dei nostri amministratori locali, sindaci e consiglieri comunali. Sono loro a fare la differenza, sono loro a stare in trincea. Insieme al collega consigliere provinciale Gioacchino Ferdinandi avevamo programmato una serie di incontri con gli amministratori locali “azzurri”, ma il dilagare dei contagi dovuti alla pandemia Covid-19 ha rallentato questo tipo di iniziativa. A proposito: va stigmatizzato il comportamento (politicamente pavido, insulso e tipico dello scaricabarile) del premier Giuseppe Conte e del suo Governo giallorosso. Hanno vergognosamente “scaricato” sui sindaci decisioni difficili, delicate e impopolari che loro non hanno gli attributi per prendere. E chi è di centrodestra sul serio non può che prendere le distanze da certe decisioni. Ragione per la quale rinnovo la completa vicinanza ai sindaci del nostro territorio. Concentriamoci sui problemi veri e seri, non sulle alchimie di vede “ombre” ovunque. La ricetta del sottoscritto è sempre la stessa: concretezza e voti sul territorio. Non esiste altra ricetta.

 


Pagina Facebook Gianluca Quadrini

Pagina Facebook XV Comunita Montana Valle del Liri