In questo difficile periodo l’agricoltura è in ginocchio e le principali organizzazioni del settore agricolo e vinicolo hanno scritto al ministro Bellanova per mettere in evidenza le necessità di questo momento di crisi. L'Uncem stessa segnala che molti Sindaci, agricoltori e hobbisti, stanno denunciando l'assurdità di vietare in questi giorni, in tanti negozi di materiale per il mondo agricolo, la vendita di patate da seme, sementi in busta, piantine per ortaggi. L'agricoltura, sia quella professionale sia quella praticata da hobbisti, non si deve fermare. Evitando forzature ai Dpcm vigenti per la gestione dell'emergenza COVID-19 deve essere comunque consentita la vendita di questi prodotti destinati all'agricoltura, alla pari dei generi alimentari, come devono essere consentite le attività di giardinaggio e gestione degli orti privati. Garantendo sempre il rispetto di comportamenti corretti per evitare il contatto diretto con altre persone.

Il 28 febbraio il ministero del lavoro d'intesa con il ministero delle finanze, ha emanato un decreto con il quale mette a disposizione delle regioni, le somme per rifinanziare, tra le altre cose, la mobilità in deroga per le aree di crisi complessa. Nella nostra provincia il provvedimento riguarda circa 1300 lavoratori, molti dei quali con famiglie a carico. Più di mille famiglie che non percepiscono un euro dal 2 gennaio.

https://www.gofundme.com/f/hp87b-prova?fbclid=IwAR2tcP2STdtBb9sjhDcGr33w0-3Xbdpi1aMw5XVzgZ2ZAhBVgioD5eUV2w8

 

In questo periodo di emergenza una delle categorie più a rischio è quella delle forze dell'ordine. Aiutiamo chi ogni giorno mette a rischio la propria vita per proteggere la nostra. Doniamo 10.000 mascherine alle Forze dell'Ordine che saranno distribuite tra le questure delle 5 province del Lazio


Pagina Facebook Gianluca Quadrini

Pagina Facebook XV Comunita Montana Valle del Liri