“Non si può ordinare la chiusura degli impianti sciistici a un giorno dalla riapertura” Gianluca Quadrini preoccupato per la decisione presa dal Governo nelle ultime ore.

Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia, preoccupato per la situazione riguardo i gestori degli impianti sciistici di Campo Staffi e Campo Catino in vista delle ultime decisioni prese dal Governo, in una nota esprime la massima solidarietà e fa appello alle istituzioni affinchè si attivino per aiutare queste categorie – “ questo provvedimento mette in ginocchio tutte quelle attività, che a un giorno dalla riapertura, si sono viste emanare un decreto che ordina la chiusura fino al cinque marzo. Una decisione sconcertante che arreca non pochi danni, sommati alle perdite gia esistenti. Siamo tutti consapevoli che la salute di ognuno di noi viene prima di tutto ma bisognava avvisare con dovuto anticipo gli impiantisti in modo da evitare di affrontare  ulteriori spese per una riapertura in tutta sicurezza. La preparazione di una stazione sciistica sappiamo bene che necessita di un ingente lavoro e un grande dispendio economico. Purtroppo nell’area del centro sud, alle associazioni di categoria degli sport invernali, non sono mai arrivati i giusti sussidi per affrontare questo periodo di grande crisi e oggi pagano anche lo scotto di una simile decisone drastica . A questo punto chiedo alle istituzioni di attivarsi per garantire ristori per queste attività. Sono sicuro che i tre ministri di Forza Italia appena nominati all’interno del nuovo governo sapranno difendere i diritti di queste categorie impegnandosi affinchè non vengano abbandonati.  Non dimentichiamo che dietro queste economia stagionale ci sono persone, famiglie che hanno un assoluto bisogno di essere aiutate.”

“Maurizio Cianfrocca la figura giusta per guidare Alatri” Gianluca Quadrini esprime soddisfazione per il candidato alla guida di Alatri 

Dopo lunghe consultazioni, il centro destra, unito, sceglie il nome di Maurizio Cianfrocca, come candidato a sindaco di Alatri. Da Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia parole di soddisfazione e incoraggiamento al neo candidato - “una figura importante e competente che il centro destra, unito e a seguito di lunghe consultazioni, ha scelto e voluto per guidare la città di Alatri. Insieme agli altri alleati, così come abbiamo individuato il candidato a sindaco, lavoreremo  per individuare un progetto condiviso che si concentri solo sulle giuste scelte per la città.” 

In una dichiarazione, anche Aurelio Nevicelli, commissario straordinario di Forza Italia ad Alatri - “È un grande risultato perché non ci sono state imposizioni ma solo condivisioni, abbiamo dimostrato che ad Alatri c’è un centro destra maturo che è sempre capace di sedersi intorno ad un tavolo e ragionare su  quello che ci unisce e non su quello che ci divide. Adesso bisogna iniziare a lavorare per il risultato finale e noi di Forza Italia che abbiamo sposato dall’inizio questo progetto, lavoreremo per portarlo avanti.”

Merlo dovrebbe fare un volo in Ciociaria prima di parlare della nostra terra” Gianluca Quadrini risponde all’editorialista de la Repubblica. 

A rispondere alle parole offensive del giornalista Francesco Merlo, editorialista de la Repubblica, che accosta Giuseppe Conte a Todisco, un provinciale, un burino, un ciociaro, è Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia, che in una nota replica - “un giornalista ha il dovere di fare e dare informazione, rispettando le persone e il loro territorio di appartenenza, non il diritto di discriminare una terra con la sua storia e le sue radici. La libertà di pensiero non significa approfittare di un mezzo di comunicazione per offendere un territorio ricco e orgoglioso come il nostro. Consiglio al giornalista Francesco Merlo di fare un volo nella nostra Ciociaria prima di inserire questa terra in contesti dispregiativi e illusori. L’informazione è il nostro sapere, facciamola in maniera seria.” 


Pagina Facebook Gianluca Quadrini

Pagina Facebook XV Comunita Montana Valle del Liri