“Il nostro territorio è da troppo tempo usurpato e sfruttato e i cittadini hanno già pagato un prezzo troppo caro in materia di inquinamento. Insistere su una zona particolarmente compromessa come quella della discarica di Cerreto sarebbe dovuto essere un discorso già chiuso. Ma a quanto pare chi dovrebbe rappresentare il territorio in sede regionale sembra far finta di nulla, nel più totale disinteresse dei cittadini”. E’ quanto dichiara il consigliere provinciale capogruppo di Forza Italia e presidente della XV comunità montana Valle del Liri Gianluca Quadrini riguardo l’ultimo adempimento della Regione Lazio con cui si apre il quarto lotto del quarto bacino della discarica di Cerreto per il conferimento dei rifiuti.

A seguito del suo intervento al Convegno Pimos svoltosi a Cassino il giorno 3 marzo scorso, il Presidente della XV Comunità montana Valle del Liri di Arce ing. Gianluca Quadrini ha tenuto a ribadire personalmente al dott. Filippo Fordellone, Presidente del Progetto Pimos, Progetto Italiano Medico Odontoiatrico Sociale, il suo appoggio netto e la messa a disposizione di un locale per la segreteria presso la propria sede di Via Borgo Murata.

Mentre il comitato cittadino intercomunale per la salvaguardia del territorio lotta per ribadire le ragioni alla contrarietà al sito individuato per realizzare il depuratore, l’amministrazione comunale di Arpino non si esprime a riguardo, né tantomeno cerca di difendere la posizione dei cittadini, in evidente stato di fibrillazione in questi giorni.


Pagina Facebook Gianluca Quadrini

Pagina Facebook XV Comunita Montana Valle del Liri