All’indomani del rinnovo del consiglio provinciale, Gianluca Quadrini ringrazia gli amici e i suoi elettori per la rinnovata fiducia: “97 amministratori che hanno scelto me per un totale di 5150 voti” dichiara entusiasta lo stesso Quadrini.

 
Un risultato che va oltre le aspettative, frutto di tanti anni di attività politica fatta tra la gente con trasparenza e affidabilità. Una vittoria che rappresenta anche il riscatto di un uomo che, con le proprie forze, solo contro tutti, ha dimostrato, con numeri alla mano, quanto ancora ha da dire e fare. 
 
“Questo risultato è il riconoscimento della credibilità, della costanza e dell’impegno che in questi anni ho portato avanti contribuendo alla crescita di questa provincia.” Così, Gianluca Quadrini, commenta il risultato elettorale – “Non era certo facile, per me, dopo tanto fango buttato sulla mia persona in questi ultimi mesi, raggiungere un risultato simile soprattutto perchè partivo dal mio comune, Arpino, con un solo voto da 115, il mio. La mia carriera politica per alcuni era ormai qualcosa da archiviare. Oggi, grazie al sostegno degli amici, di coloro che hanno dimostrato maturità politica e fiducia nella mia persona, posso continuare ad impegnarmi fattivamente per questa terra e questa provincia. Un impegno in Provincia che porto avanti dal 2009 sostenendo una politica funzionale alla crescita del nostro territorio e che mi ha permesso di essere eletto al consiglio provinciale per la quarta volta consecutiva."
 
“In questa tornata elettorale, nulla era facile e c’era bisogno di metterci la faccia e ritornare a parlare con tutti gli amministratori del territorio per fare rete e creare quella sinergia che permette di raggiungere grandi obiettivi. Ci ho creduto e molti elettori hanno creduto in me. Per questo ringrazio loro e in particolare il coordinatore regionale della Lega, l’On. Claudio Durigon e la deputata della Lega, l’On. Francesca Gerardi per aver dato il loro consenso alla mia candidatura nella Lega e specialmente Durigon ha creduto nella mia capacità aggregativa che ha fatto di me il più votato della Lista come numero di amministratori facendo diventare la lista della Lega la prima del centro destra trainando anche a livello regionale. La politica è fatta di numeri e non di chiacchiere da Bar, soprattutto quando a fare le chiacchiere sono coloro che non hanno voti sul territorio e lo hanno dimostrato rimanendo orfani di rappresentatività".

CARISSIMI AMICI 👬

🌏 ecco IL BANDO DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE 2021 -2022
Scadenza 26 gennaio

💶 RETRIBUZIONE 444,00€ al mese per 5 ore al giorno 25 settimanali
🛑 Per presentare domanda:
👉 devi possedere lo SPID  https://www.spid.gov.it/richiedi-spid

👉 avere tra i 18 ed i 29 anni non compiuti
👉 non aver prestato già il servizio civile o averlo interrotto
👉 non aver riportato condanne
👉 essere cittadino/a italiano/a o avere regolare permesso di soggiorno
👉 non appartenere a forze di polizia o a corpi armati.
🛑 Per aver altre info seguici
Sulla nostra pagina Facebook nomina srl - i nostri enti partner hanno migliaia di posti disponibili in tutta Italia 🇮🇹

Abbiamo
132 posti disponibili presso ARCE e ARPINO

50 posti a Sora

44 posti a Sermoneta

48 a posti Sabaudia

72 a Ventotene Ponza e Ss.Cosma

86 posti presso Unione delle Mainarde

150 posti presso Comunità Arco degli Aurunci Unione Val Comino e Unione del Lacerno e del Fibreno

681 posti presso il comune di Bassiano Norma Priverno Maenza Prossedi Sezze Alatri Veroli Arcinazzo Isola del Liri Villa Santo Stefano Roccagorga Sonnino Amaseno Acuto Serrone Paliano Piglio Trevi nel Lazio

65 posti a Pisticci Tursi Colobraro Gorgoglione

256 posti Asl Roma

314 posti Uniba e Poliba e Unisalento e Unifoggia

50 posti a Segni

114 posti a Valmontone Artena San Cesareo Zagarolo

40 posti a Castelnuovo di Porto Capena e Torrita

48 posti nei Gal

184 posti consorzio Francavilla

342 posti Consorzio Cassinate e Comune di Cassino

472 posti Fara Sabina Orte Vasanello gallese Vignanello Bomarzo Bassano Civita Castellana Castel Sant’Elia e Faleria Calcata Comunità sabina Soriano Tuscania

E tantissimi altri

☎️ Contattaci 080.214.61.89
Oppure via whatsapp 349.0080544
Alessio Copertino
Oppure Via whatsapp 393.666.93.93
Cosimo Sportelli
Oppure via whatsapp
327 1003224
Michele Riccio

Aeroporto di Frosinone – “La spinta che serve per il rilancio del nostro territorio” così Gianluca Quadrini invita le istituzioni a riflettere su questa importante occasione per tutto il territorio della provincia.

 

Il dibattito sulla possibile realizzazione dell’aeroporto civile a Frosinone è da tempo in corso. A prendere la parola, in merito a questo argomento, sono stati diversi esponenti della politica tra cui anche il consigliere provinciale, Gianluca Quadrini, che ancora una volta, concorde con il pensiero del Prof. Francesco Scalia, evidenzia le peculiarità e le opportunità per la provincia se ospitasse un’infrastruttura di questo livello. – “Oggi, viene data alla nostra provincia una grande opportunità. La spinta che serve per il rilancio di tutto il territorio.” così Gianluca Quadrini interviene in una nota – “Mesi addietro sono sceso in campo per schierarmi a favore della realizzazione dell’aeroporto civile nella città di Frosinone perché ritengo che sia un’occasione in termini di sviluppo ed occupazione, di mobilità e di ampliamento della rete dei trasporti che non possiamo perdere. Oggi, ritorno sull’argomento con le stesse idee e convinzioni e appoggiando pienamente il pensiero del Prof. Francesco Scalia che, attraverso una lettera aperta, evidenzia e analizza i benefici e le prospettive per tutto il nostro territorio. Abbiamo dalla nostra parte due importanti elementi e cioè la posizione strategica del nostro capoluogo e l’esistenza dei un luogo già operativo per poter ospitare l’aeroporto. Per cui, oltre al fatto che non sarebbe impossibile ottenere le autorizzazioni necessarie, si avrebbe un cospicuo risparmio economico, in quanto il nuovo scalo sorgerebbe nel luogo in cui, fino a qualche tempo fa, ospitava l’Aeroporto Moscardini, la scuola di volo per elicotteri. Inoltre, parliamo di Frosinone come una posizione strategica, a breve distanza dalla capitale, in prossimità di infrastrutture come il casello autostradale e la rete ferroviaria, vicino l’importante polo industriale del basso Lazio. Questo significherebbe, in termini logistici e di dinamicità, un all’alleggerimento dello scalo di Fiumicino creando, come nelle grandi capitali europee, un aeroporto parallelo di grande impatto economico, naturalmente nel rispetto dell’ambiente e delle comunità circostanti.” In conclusione il consigliere Quadrini esorta la politica a riflettere e valutarne i benefici - “Ancora una volta propongo di far partire un dialogo serio su quello che potrebbe diventare un nuovo polo di sviluppo territoriale e non perdere questa grande occasione.”


Pagina Facebook Gianluca Quadrini

Pagina Facebook XV Comunita Montana Valle del Liri