Dal 2001 al 2016 nel sistema sanitario regionale abbiamo perso il 10% della forza lavoro. Quasi il doppio della media nazionale. Una contrazione del personale dipendente sanitario fra medici, infermieri e operatori che lascia riflettere. Pochi concorsi e procedure lente rappresentano poi il paradosso: mancano i vincitori di concorsi per procedere alle assunzioni programmate. Nel Lazio a oggi entrano nella fascia d’età 58-67 oltre 17.500 persone, tutti destinati a uscire nei prossimi 10 anni, come denuncia la Fp Cgil di Roma e Lazio. Sempre nel 2016, i dati ci mostrano mediamente un operatore di supporto ogni 13,5 infermieri nella Regione Lazio, mentre nella Regione Friuli Venezia Giulia tale rapporto è di un operatore di supporto ogni 2,5 infermieri.

 

Ogni anno, come ormai da oltre 100 anni, tutti coloro che lo desiderano potranno rivivere un’esperienza forte di fede e condivisione fraterna che lasci il segno nella mente e nel cuore. Per coloro che vivono in difficoltà malati, anziani o disabili, il pellegrinaggio verso i luoghi più significativi della storia cristiana, può accrescere la speranza attraverso la condivisione di un cammino associativo di solidarietà e di amicizia.

 

“Un plauso ai Carabinieri della stazione di Arce, con il maresciallo capo, l'amico Antonio Martiniello per l'operazione che ha portato alla denuncia di due ladri pronti a colpire nelle case. Complimenti, altresì, al comandante della stazione di Arce m.llo magg. Gaetano Evangelista e al capitano della Compagnia dei CC di Pontecorvo ten. Tamara Nicolai per l'impegno quotidiano nel difendere il territorio”.


Pagina Facebook Gianluca Quadrini

Pagina Facebook XV Comunita Montana Valle del Liri