“Ieri il premier Gentiloni ha detto che ad aprile il governo stanzierà con un decreto 1 miliardo di euro l’anno per 3 anni per la ricostruzione post terremoto. Speriamo che non sia l’ennesimo bluff sulle spalle di quella gente che ancora vive in condizioni disperate. Infatti, a sette mesi dal primo sciagurato sisma che ha colpito il centro Italia e dopo tre decreti legge, la nomina di un commissario straordinario e le tante promesse fatte, di risultati concreti non ce ne sono stati. E’ quanto dichiara il consigliere provinciale capogruppo di Forza Italia Gianluca Quadrini sulle dichiarazioni rese dal premier al termine della riunione a palazzo Chigi con i Presidenti delle Regioni colpite dal terremoto.

“La salute dei cittadini non interessa a nessuno, né tantomeno all’amministrazione comunale di Arpino che continua a snobbare l’argomento depuratore”. Così il consigliere comunale di Arpino e Presidente della XV Comunità montana Gianluca Quadrini parla a proposito della richiesta di un consiglio urgente fatta il 23 febbraio scorso per discutere dell’impianto che Acea vuole costruire in zona Vano Scaffa e per il quale i residenti si stanno tanto battendo, pur di difendere il loro territorio.

Il consigliere provinciale capogruppo di Forza Italia Gianluca Quadrini chiede lumi al Commissario straordinario dell’Asl Macchitella sull’espletamento del concorso relativo alla copertura di Primario Pediatra esclusivamente per il presidio ospedaliero di Frosinone.
Al concorso, infatti, è risultato vincitore un Pediatra di Spoleto e al secondo posto il candidato Pediatra di Frosinone. In data 16 gennaio 2017 Macchitella ha proclamato il vincitore ma, inspiegabilmente, dopo 72 ore ha sospeso il conferimento, inviando alla Regione Lazio una richiesta di autorizzazione alla copertura di un posto di Primario Pediatra per l'ospedale di Sora, da coprire senza indire il concorso attingendo dalla graduatoria del concorso di Frosinone.

Pagina Facebook Gianluca Quadrini

Pagina Facebook XV Comunita Montana Valle del Liri